Scarica il file GPX

Il giro parte dal comodo parcheggio del vecchio mercato dei fiori di Pescia, facilmente raggiungibile anche dalla stazione ferroviaria posta a 5 minuti di distanza.

Ci immettiamo da subito nel piacevole percorso ciclopedonale lungo l’argine sinistro del fiume pescia diretto verso il Padule di Fucecchio, che abbandoniamo attraversando un ponte stradale all’altezza dell’abitato di Chiesanuova.

Da Chiesanuova, su strada asfaltata con bassa percorrenza automobilistica, passiamo per S. Salvatore e raggiungiamo Marginone. Da quì inizia la salita per il paese di Montecarlo.

Lasciamo Montecarlo alle spalle per andare in direzione nord verso l’abitato di S. Martino in Colle. Da San Martino in Colle imbocchiamo la strada sterrata che in discesa ci porta alla Quercia delle Streghe e poi prosegue in direzione Lappato che raggiungiamo attraverso piacevoli single track fra boschi, uliveti e vigneti.

Dall’abitato di Lappato, prendiamo la strada in direzione di San Gennaro che vediamo su alto in mezzo agli oliveti guardando verso l’appennino.

Il percorso, in questo tratto, utilizza alcune strade di servizio a ville e poderi e richiede un certo impegno per le pendenze ed il fondo stradale.

Raggiunto San Gennaro, lo attraversiamo sulla principale strada selciata fino ad arrivare alle ultime case in alto.

Usciamo dal paese ed in direzione est imbocchiamo una strada sterrata che ci riporta a Valle verso l’abitato di Collodi.

Dal centro del paese parte la “via della Fiaba”, caratteristico tracciato in basolato che ci riporta al punto di partenza.

Difficoltà media – alcuni tratti da percorrere a piedi se non allenati

Punti di ristoro nelle vicinanze